ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Per te subito il 10% di sconto sul tuo ordine!
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Per te subito il 10% di sconto sul tuo ordine!
Logo Profumeria del Corso

beauty news

Come fare il colore ai capelli quando la parrucchiera è in vacanza

I capelli per le donne non sono cosa da poco e la parrucchiera svolge per loro un ruolo fondamentale, perché capelli sistemati e ben curati rappresentano un vezzo a cui nessuno rinuncia. Ecco perché una volta trovata la propria parrucchiera di fiducia non la sa cambia più. 

Ma in estate che si fa quando la parrucchiera va in vacanza? La ricrescita purtroppo non si arresta e la necessità di fare il colore ai capelli neppure!

Nessun problema, vengono in aiuto le tinture fai da te: semplici, veloci e facili da utilizzare, anche per le principianti, come le tinture L'Oreal Excellence Creme Colorazione Permanente.

Come capire qual è il colore ai capelli più adatto

Scegliere il colore di capelli giusto non è semplice e i fattori da tenere in considerazione sono tanti, in primis carnagione e colore degli occhi.

Ogni donna, infatti, in base alle proprie specifiche caratteristiche, ha una palette di colori ideali da seguire per enfatizzare al meglio la propria bellezza e per non incorrere in errore è bene tenere a mente le regole dell'armocromia.

La prima cosa da individuare è il proprio sottotono e un modo molto semplice e intuitivo per farlo è osservare il colore delle vene all'interno del polso: se sono sui toni del blu, il sottotono è freddo, se invece sono verdi, il sottotono è caldo.

Sulla base di questa semplice classificazione è possibile già individuare la tinta per il colore ai capelli più adatta, che nel caso di sottotono freddo potrà spaziare dal rosso, al nero intenso o al biondo platino, colori decisi che contrastano con la pelle, che solitamente è chiara, e ne esaltano i toni freddi; nel caso di sottotono caldo, invece, le tonalità da prediligere saranno il castano chiaro, il cioccolato, il rosso ramato o anche il caramello, tutti colori morbidi e avvolgenti che assecondano le proprie tonalità. 

Stesse regole valgono per il colore degli occhi: occhi color nocciola o marrone-verdi stanno bene con colorazioni calde, occhi colore azzurro o grigio e marrone scuro, invece, si sposano al meglio con tonalità fredde.

Colore ai capelli moda 2022

I colori di tendenza per questa estate 2022 sono certamente quelli naturali: dal castano al rosso, passando per l'intramontabile biondo, con vari giochi di sfumature per dare luminosità e movimento ai capelli.

Il castano è sicuramente tra le nuance più gettonate, ottimo sia per capelli lunghi che di media lunghezza, da arricchire per chi lo desidera con tonalità calde come il caramello e dare un tocco sensuale alla propria chioma.

Anche il rosso con le sue sfumature ritorna protagonista per questa estate: per chi ama look semplici ottimo è il color rame, mentre per chi desidera osare ed essere estrosa, anche tonalità più vivaci, come il fragola o il ciliegia, perfetti da abbinare anche a tagli più corti.

Come non dimenticarsi, poi, dell'intramontabile biondo e delle sue molteplici sfumature che non passano mai di moda. Dal biondo miele al biondo champagne, per ritornare al biondo platino: le tonalità più fredde sono certamente un must per le più giovani, mentre quelle più calde e avvolgenti vanno bene ad ogni età.

Seppure i colori naturali siano i più richiesti per questa stagione, anche i colori pastello e pop sono molto di tendenza, sicuramente preferiti da chi ama non passare inosservata! 

Qual è il colore migliore per coprire i capelli bianchi

Se con la parrucchiera, per la scelta di quale tintura utlizzare, ci si affida alla esperienza di un professionista del settore, a casa è tutt'altra storia. In commercio, infatti, esistono tantissimi prodotti, vari per ingredienti, nuance proposte e costi e scegliere non è sempre semplice. 

Una diversificazione delle titure inoltre è possibile farla sulla base della loro durata. Esistono le tinture temporanee, la cui durata è di pochi giorni e si eliminano con un paio di lavaggi, utili in caso di un evento speciale o se si vuole provare un colore prima di effettuare una tinta per capelli definitiva. Le tinture semipermanenti che invece durano generalemente 15 giorni e si eliminano dopo circa 8 - 10 shampoo, ideali per far risaltare i vari toni del colore dei popri capelli, evitando un effetto di eccessiva piattezza ed uniformità.

Le tinture permanenti, infine, indicate per chi deve coprire molti capelli bianchi o cambiare completamente il proprio colore di capelli, hanno tutte uno stesso meccanismo di azione, che grazie alla presenza di determinate sostanze, permettono l'apertura delle cuticole del capello, la parte più esterna e di rivestimento, al cui interno avviene una reazione chimica che fa sì che si crei un nuovo colore che non si sciacqua via.

È proprio la scelta accurata di questi ingredienti, però, che fa la differenza nel mondo delle tinture. Come ad esempio l'ammoniaca, che seppur efficace, può risultare aggressiva sul capello e sul cuoio capelluto, per cui meglio prediligere tinture senza ammoniaca, come quelle della linea Garnier Olia Colorazione Permanente.

Piuttosto che l'ammoniaca, è possibile attivare e fissare il colore, infatti, tramite altri ingredienti, molto meno aggressivi, come ad esempio gli oli vegetali. Il trattamento in questo caso risulta sicuramente meno dannoso rispetto ad una tinta con ammoniaca, ma altrettanto efficace, con una copertura e una intensità del colore analoghe.

Lascia un commento

I migliori marchi di profumi online

phone-handsetbubble