I rimedi della nonna per coprire i capelli bianchi
Articoli del blog

I rimedi della nonna per coprire i capelli bianchi

Oggi si parla molto di orgoglio bianco anche tra le giovani donne che decidono di non tingere più i capelli e lasciarli, naturalmente e meravigliosamenti, inargentarsi; a chi non dona questo look, però, vogliamo indicare i cosiddetti rimedi della nonna per tingere i capelli senza aggredirli e sfibrarli. Pronte per queste chicche? Allora partiamo. Molti sono i sistemi di colorazione naturale già usati nell’antichità, uno dei più conosciuti e apprezzati è, sicuramente, l’henné, una polvere naturale che si ottiene dal processo di essiccazione di una pianta di origine nord africana e indiana. Esistendone diverse tonalità, anche se tutte sul rosso-castano, nella scelta fatevi consigliare e spiegate il risultato che desiderate ottenere. Bisogna miscelare la polvere con acqua bollente fino ad ottenere una crema densa e senza grumi. Per rendere il colore più intenso si può aggiungere all’impasto del succo di limone o di aceto. Le dosi dipendono dalla lunghezza dei capelli ma, in ogni caso, una volta ottenuta la consistenza desiderata si può passare all’applicazione sui capelli umidi. Lasciate il prodotto in posa per il tempo indicato sulla confezione e in base all’intensità che si vuole ottenere e poi, risciacquate, facendo uno shampoo neutro. L’henné avvolge il capello in un film protettivo e resiste per 6-8 settimane. Altro semplice rimedio è il caffè. Basta fare una macchinetta di caffè forte, farlo raffreddare e versarlo, prima di lavarli, sui capelli, che dovrannno essere massaggiati e il caffè lasciato in posa per 15 minuti. Per fissare meglio il colore, si può fare un ultimo risciacquo con l’aceto bianco. Ricordate che la caffeina agisce contro la caduta dei capelli. C’era un film “Una donna in carriera” in cui una segretaria chiedeva: “Caffè, tè, me?” Escludiamo il terzo e concentriamoci sul secondo e, infatti, per il nostro scopo si possono utilizzare, anche, le foglie di tè nero, metterle in infusione in un litro d’acqua, farle bollire per 30 minuti e lasciarle per 24 ore. Trascorso questo tempo, dopo aver filtrato l’acqua, applicare il composto sui capelli e lasciarlo in posa per circa un’ora, prima di procedere con uno shampoo delicato. Il tè riesce a mascherare i capelli bianchi perché è ricco di pigmenti e di antiossidanti ultili alla loro salute. Anche le erbe aromatiche fanno al caso nostro: il rosmarino, ad esempio, si può usare per realizzare un infuso, da far raffreddare e usare come risciacquo dopo l’ultimo shampoo; la salvia, invece, bisogna portarla a bollore in un litro d’acqua, lasciarla per 30 minuti e fare raffreddare l’infuso che, poi, sarà utilizzato come pre-shampoo, prima del lavaggio, lasciandolo in posa per almeno 30 minuti. Per il cacao, non solo buono da mangiare, ma anche per coprire i nostri capelli bianchi in maniera naturale, occorre mescolare 3 cucchiai di questo e 3 di miele, fino a creare una crema densa. Lasciare il composto sui capelli asciutti per circa un’ora, prima di risciacquare. I capelli saranno subito più scuri e avranno una profumazione davvero golosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *