Profumi per capelli: che bella invenzione
Articoli del blog

Profumi per capelli: che bella invenzione

Direte voi: “Che bisogno c’è di un profumo per capelli?” Provatelo e capirete. Prima di farlo, però, eccovi la sensazione che proverete: vi sentirete immersi in una nuvola fresca, corroborante, lascerete una scia delicata che farà venire il torcicollo a chiunque vi passerà accanto. Fatelo, quindi, o ber bontà oppure per sadismo. Il profumo per capelli è quel quid in più che, una volta provato, crea dipendenza anche perché, arricchito con oli e polimeri, luciderà le chiome e idraterà le cuticole. Se ci pensate potrebbe essere un’alternativa più fresca, in una stagione torrida qual è l’estate, alle fragranze corpo e che vi donerà ancora maggiore charme grazie al passarsi la mano più frequentamente tra i capelli per farlo sprigionare. Ma quali sono le sue funzioni? La prima, importantissima, è quella di neutralizzare o coprire altri odori, ad esempio quello del fumo o del cibo; la seconda è quella che non secca i capelli perché, contenendo molte sostanze volatili, è evanescente; la terza è che, rispetto ai profumi classici, ha meno alcool, un effetto dry che non rovina la piega dei capelli e non li bagna; la quarta è che potete usarlo anche per il corpo, oppure osare e profumarli diversamente. Insomma giocate e fate emergere le vostre tante e inebrianti personalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *